Fondo solidarietà ERP. Approvato il Disciplinare

Nell’ambito delle misure del Piano socio-economico della Regione Campania destinate alla casa, con Decreto Dirigenziale n. 141 del 30 dicembre 2020 è stato approvato il regolamento che disciplina le condizioni di accesso, la misura e la durata del contributo regionale di solidarietà destinato agli assegnatari ERP.

Il contributo è finalizzato a reinserire in un percorso di legittimità gli assegnatari ERP che, seppur temporaneamente, si sono trovati in difficoltà nel rispettare gli obblighi di pagamento dei canoni di locazione, ma che sono disponibili a formalizzare piani di rateizzo con gli Enti gestori per rientrare dalla morosità.

Il contributo riconosciuto all’assegnatario è erogato direttamente all’ente proprietario (Comune o ACER) che provvede a detrarlo dall’importo della morosità accumulata dallo stesso assegnatario.

Sulla base delle disponibilità di bilancio, la Regione emanerà l’avviso che definisce i termini, le modalità ed ulteriori criteri per l’assegnazione e la gestione del contributo.

Il contributo regionale di solidarietà è riconosciuto agli assegnatari ERP in possesso, unitamente a tutti i componenti il nucleo familiare, alla data di pubblicazione dell’Avviso , dei seguenti requisiti:

  • avere una permanenza minima nell’alloggio ERP non inferiore a 12 mesi;

  • essere moroso nei pagamenti del canone di locazione e/o delle spese comuni;

  • non avere procedimenti di decadenza in corso, fatto salvo quanto previsto dall’art. 23 del Regolamento Regionale 28 ottobre 2019 n. 11.

DISCIPLINARE

LINK ALL’ART.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *