Ordine del giorno dell’attivo unitario del 13 febbraio 2020

Le OO.SS. Sunia, Sicet, Uniat, e Assocasa, preso atto del permanere di uno stato di confusione e pesantezza della gestione del patrimonio pubblico, conseguentemente alla riforma degli enti gestori e dell’Edilizia pubblica in generale

Considerato

che, nonostante le continue pressioni sindacali per avere una corretta interlocuzione con la regione e l’Acer, si assiste ancora ad una disarmante disattenzione in ordine alla gravità di problemi e al sostanziale blocco delle attività di gestione con tutte le conseguenze che sono evidenti a tutti gli operatori;

che, nonostante i precisi impegni assunti dall’ assessorato, ancora oggi permangono gravi incertezze interpretative sulla normativa regionale, che sta provocando seri problemi, non solo alle OO.SS. ma anche agli operatori degli enti gestori e degli stessi comuni;

che, oltretutto era stato chiaramente rappresentato che, nello stesso regolamento regionale, ci sono varie questioni urgenti da definire e che dovevano essere oggetto di una circolare interpretativa mai emanata

Rilevato

che, si assiste ad una sostanziale progressiva chiusura nei confronti delle rappresentanze sociali, che ha comportato anche scelte negative per la generalità dei cittadini ( vedi bando affitto),

Decidono

di avviare una mobilitazione generale di tutte le strutture regionali precedute da una richiesta pressante e ultimativa su varie questioni emerse anche nel corso del dibattito sia nei confronti dell’Acer che della Regione Campania e comunque di andare ad una manifestazione regionale con presidio sotto il comune di Napoli e la Regione Campania, orientativamente per il giorno 18 marzo alle ore 16.00.

L’attivo unitario invita tutte le strutture a preparare adeguatamente le iniziative che unitariamente si è deciso di porre in essere.

SUNIA                       SICET- CISL                      UNIAT                    ASSOCASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *