Sportello casa e condominio

 

 

PROGETTO

“SPORTELLO CASA E CONDOMINIO”

UNIAT- Unione Nazionale Inquilini Ambiente e Territorio

UNIAT CAMPANIA

 

PREMESSA

 

In Italia circa il 70 % delle famiglie è proprietaria dell’abitazione in cui vive. A fronte di questo dato sono presenti aree di criticità che incidono sulla coesione economica e sociale.

In particolare il “caro-casa” ha raggiunto negli ultimi anni livelli particolarmente pesanti per le famiglie con reddito medio e medio - basso, tenuto conto che i costi dell’indebitamento per l’acquisto e i livelli degli affitti nelle grandi città in particolare, ma non solo, sono rapportabili almeno ad uno stipendio per le famiglie con due redditi e superiori all’intero reddito delle fasce deboli.

Le ragioni di questo disagio vanno ricercate soprattutto nella lievitazione continua dei prezzi registrata negli ultimi anni, derivante in particolare da una lunga congiuntura del mercato immobiliare capace di garantire alti rendimenti rispetto ad altre forme di investimento.

E’ questa una situazione che ostacola il manifestarsi di una offerta abitativa nuova, articolata e diversificata sul territorio, più rispondente alla nuova domanda che nasce dai processi economici e sociali in atto e che richiederebbe un allargamento dello stock di residenze in affitto, non già una sua contrazione.

Da qui il disagio abitativo che colpisce in modo particolare le famiglie monoreddito, le giovani coppie, i single, le ragazze madri, le famiglie con disabili, gli anziani, gli studenti, i lavoratori che si trasferiscono per motivi di lavoro, gli immigrati costretti a vivere in condizioni di precarietà e di sovraffollamento.

Si tratta di una importante platea sociale, portatrice di esigenze abitative nuove derivanti da una concezione della casa come “bene d’uso”, come servizio flessibile e adattabile ai diversi cicli della vita familiare e personale.

Oltre al disagio causato da un mercato sempre più inaccessibile, ed una edilizia residenziale pubblica (di seguito ERP) acerba a causa di politiche abitative poco coese tra le istituzioni a diversi livelli,  si aggiungono i problemi legati alla farraginosità burocratica per la richiesta alla succitata ERP da parte degli utenti, e questioni non meno complesse relative ai rapporti inquilino/piccolo proprietario; da tenere in conto le crescenti questioni condominiali che spesso sfociano in contenziosi  che oberano non poco  i tribunali civili.

E’ per dare risposte più adeguate a questa domanda sociale che si pone l’esigenza di un intervento nella politica della casa, non solo in termini di aumento dell’edilizia residenziale pubblica, ma anche in termini di servizi da offrire al cittadino,  ricordando che la casa è diventata oggi un problema che condiziona il percorso di vita e di lavoro di una parte non piccola della popolazione, quella parte più esposta, più sensibile, più debole.

Un impegno questo che non può non chiamare in causa la responsabilità dello Stato e delle istituzioni regionali e locali in quanto investe nel suo insieme la dimensione economica, dello stato sociale, dei consumi e dei diritti di cittadinanza.

 

IL PROGETTO

 

Considerato il contesto sopra citato, l’Associazione di promozione sociale Uniat - Unione Inquilini Ambiente e Territorio, che si occupa di tutelare gli interessi nel campo della casa, della locazione immobiliare ed in generale dei problemi legati all’abitare, si propone di affiancare gli enti pubblici per la formazione di uno “Sportello Casa&Condominio”, un’iniziativa  atta a tutelare  i cittadini per tutti i diritti legati all’abitare, dall’assegnazione dell’alloggio pubblico, all’assistenza tecnica e legale per ogni questione che gravita intorno all’abitare, collaborando con gli Enti.

 L’Uniat Campania si pone  in questo caso come ente neutrale collaborando con le istituzioni, per favorire una corretta e trasparente informazione in un settore che in città coinvolge numerosissimi soggetti ed offrendo un servizio che rappresenta interessi diversi, raccogliendo un insieme di informazioni condivise da tutte le parti e mettendole a disposizione, attraverso lo Sportello, dei cittadini.

 

OBIETTIVO GENERALE

 

 

Tutela dei diritti sociali e di cittadinanza delle persone, mediante la collaborazione con gli Enti locali ai servizi di assistenza, prevenzione, cura ed inclusione sociale.

 

 

OBIETTIVI SPECIFICI

 

  • Assistenza alle persone in cerca di una sistemazione abitativa, con particolare riguardo alle fasce di utenti più disagiati, per la richiesta di alloggi di edilizia residenziale pubblica o di agevolazioni fiscali esistenti per acquisto o locazione di alloggi.

 

  • Assistenza agli inquilini che hanno già trovato una sistemazione abitativa per la stipula e la corretta gestione dei contratti di locazione, in particolare per le manutenzioni legali e la ripartizione legale delle spese condominiali e dei servizi comuni.

 

  • Assistenza agli inquilini che ricevono la disdetta dei loro contratti di locazione o ingiunzioni di sfratto per evitare situazioni traumatiche.

 

  • Assistenza tecnica, amministrativa e legale a tutti coloro che gravitano attorno al mondo condominiale dagli amministratori, ai condomini, agli inquilini e ai piccoli proprietari al fine di chiarire tutte le questioni che possono verificarsi ( la scelta dell’amministratore; quale maggioranza è richiesta nelle deliberazioni; come dividere le spese; come accedere agli incentivi per le ristrutturazioni di palazzi storici; come risolvere un eventuale contenzioso; etc).

 

 

Per un corretto monitoraggio delle attività finalizzate al raggiungimento dei succitati obiettivi, ogni richiesta di assistenza verrà registrata, qualora l'assistito consenta, in apposite schede contenenti il nominativo e l’indirizzo, con recapito telefonico e/o e - mail, della persona assistita, i problemi esposti da affrontare ed infine i provvedimenti presi ed i risultati ottenuti.

Tali indicatori non solo permettono di verificare l’efficienza in itinere del servizio e l’efficacia dei risultati alla conclusione, ma saranno un monito per gli Enti, al fine di aggiornare i dati sulla domanda e dell’offerta abitativa e comprendere tutti disagi dei cittadini per meglio affrontare la programmazione afferente la gestione e regolamentazione delle politiche abitative.

 

LE ATTIVITA’

 

Il progetto-pilota avrà la durata di 12 mesi; al fine del raggiungimento degli obiettivi specifici previsti, gli operatori degli “Sportelli Casa&Condominio” sono  a disposizione della cittadinanza per espletare le seguenti attività:

 

  • L’Uniat Campania ha provveduto alla formazione degli operatori, fornendo le nozioni giuridiche e pratiche fondamentali atte a svolgere in maniera efficace ed efficiente l’attività di sportello;
  • promozione dello “Sportello Casa&Condominio” e sensibilizzazione della cittadinanza;
  • gli operatori si interessano della consulenza e dell’assistenza, in collaborazione con gli esperti convenzionati con l’UNIAT CAMPANIA, ai richiedenti alloggio di edilizia residenziale pubblica o a chi già ne è beneficiario ed ha particolari esigenze per la gestione dei rapporti con l’ istituto pubblico;
  •  assistono tecnicamente e giuridicamente tutti coloro che sono beneficiari di immobili privati in locazione, nel difficile rapporto inquilino/piccolo proprietario;
  • offrono assistenza a tutti coloro ai senza casa in condizione di indigenza , aiutandoli nella ricerca di una decorosa sistemazione adeguata al nucleo familiare e al reddito, cercando un rapporto privilegiato con Enti locali al fine di ottenere delle agevolazioni fiscali, sussidi o raggiungere accordi per un fitto “concordato”;
  • Aiutano gli Enti nel monitoraggio della domanda e dell’offerta abitativa e delle reali problematiche che affliggono il territorio nell’ambito del mondo – casa, attraverso il dialogo continuo con i cittadini e la compilazione di apposite schede che fungeranno da indicatori misurabili da integrare alle rilevazioni statistiche, importanti per creare attività sinergiche ed operative con le istituzioni pubbliche (Provincia, Comune, Regione, Università, etc.);
  • particolare attenzione sarà destinata alla popolazione immigrata al fine di aiutare costoro alla ricerca di soluzioni abitative adeguate e dignitose, l’intermediazione abitativa sarà effettuata in collaborazione con tutti gli enti sociali e religiosi del territorio, nonché con le Agenzie Immobiliari, così da formare una rete capillare di assistenza che favorisca a pieno l’inclusione sociali di tali soggetti;
  • offrono servizi di prima informazione ai piccoli proprietari, ed in generale a tutti i soggetti coinvolti nel mondo condominiale, riguardo agli aspetti giuridici, fiscali e tecnici inerenti la gestione della casa (sicurezza degli ascensori, rapporti con l’amministratore, ripartizione delle spese condominiali, emissione di rumori molesti, uso delle parti comuni…etc). Un team di esperti (avvocati, fiscalisti, architetti, amministratori), convenzionati con L’Uniat Campania, saranno a disposizione degli utenti, così da creare una vera e propria piattaforma di informazioni ed esperienze condivise.

 

 

RISORSE UMANE NECESSARIE PER LE ATTIVITA’ PREVISTE

 

 

L’Uniat Campania fornisce assistenza tecnica e legale, promuove ed incentiva la formazione di operatori esperti di problematiche della casa, elabora studi e ricerche volte ad individuare le migliori possibilità per garantire il diritto alla casa; è in quest’ambito che l’Associazione ha elaborato questo progetto da proporre alle istituzioni pubbliche fornendo tutti i servizi necessari:

  • formazione degli operatori che si occuperanno del servizio di sportello;
  • convenzioni con i professionisti, che avranno il compito di fornire ogni tipo di assistenza e consulenza in merito alle esigenze e alle istanze dei cittadini.

 

 

AREA DI INTERVENTO E DESTINATARI DEL PROGETTO

 

Il servizio è rivolto a tutti i cittadini con qualsiasi problema abitativo, residenti o dimoranti per ragioni di lavoro o altro, nell’ area territoriale che ricade nelle competenze dei Comune di   Salerno, Avellino, Benevento, Cicciano,  Torre Annunziata  con particolare attenzione ai beneficiari e richiedenti di alloggio residenziale pubblico e agli immigrati e offre gratuitamente informazioni, orientamento e consulenza in merito ai problemi condominiali sotto il profilo giuridico, legale tecnico e contabile. 

 

Servizi

Assistenza tecnica legale

Assistenza contratti

Assistenza alloggi

Assistenza condomini

Sportelli

AVELLINO

Via Tagliamento n°91

Tel 0825/782682

BENEVENTO

Piazzetta San Donato n°2

Tel 0824/21743

CICCIANO (NA)

Via delle Mimose n° 56 rione Gescal

Tel 081/8264048

SALERNO

Via Salvatore Marano n°15

Tel 089/2580621

TORRE ANNUNZIATA (NA)

Via Plinio n°9

Tel 081/8617427

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *